Loader

Processi di trattamento flessibili

Utilizzando nuove tecnologie ecocompatibili, da noi sviluppate negli anni e in continua evoluzione, siamo in grado di aumentare costantemente la percentuale dei rifiuti recuperati.

Solo una minima percentuale del materiale ritirato prende la via dello smaltimento. I rifiuti organici vengono interamente trasformati in Prodotti a fini energetici mentre le singole tipologie di imballaggio sono inviate ai rispettivi consorzi di Filiera per un totale riciclo.

Un sistema flessibile ad hoc per ogni tipo di rifiuto

Disponiamo di un sistema di trattamento particolarmente avanzato, adattabile alla lavorazione di ogni tipologia di confezionamento, andando incontro a tutte le esigenze dei nostri partners.

La filiera garantita

Trasformiamo in energia gli scarti dell’industria agro-alimentare, grazie ad un virtuoso percorso di  recupero (dalla raccolta, al trasporto, alla separazione delle diverse componenti) siamo capaci di ridare nuova vita a oltre l’86% di tali rifiuti.

Per questo ci considerano un partner affidabile.

RITIRIAMO RIFIUTI PROVENIENTI DAL SETTORE  ALIMENTARE, AGRICOLO, LATTIERO/CASEARIO, PARAFARMACEUTICO E RELATIVE CATENE DI COMMERCIALIZZAZIONE E DISTRIBUZIONE OLTRE A QUELLI DERIVANTI DALL’ATTIVITÀ DI RACCOLTA.

Ritiriamo prodotti solidi, semisolidi, liquidi, confezionati e non, su pallet e/o sfusi, quali ad esempio:

Pasta, biscotti, merendine, cereali, semi oleosi e loro derivati, cioccolato, caramelle, legumi, caffè, zucchero, tabacco, integratori; Passate, succhi di frutta e verdura, bibite, birra, marmellate, vino, liquori, olio e sanse, sughi, sottoli, sottaceti, latte, surgelati, mancati freddi, rifiuti di cucina e ristorazione.

Disponiamo di un sistema di trattamento particolarmente avanzato, adattabile alla lavorazione di ogni tipologia di confezionamento, andando incontro a tutte le esigenze dei nostri partners.

I tipi di imballaggi compatibili con il nostro processo di trattamento sono:
PLASTICA, CARTA, POLIACCOPPIATO, BANDA STAGNATA, VETRO, LEGNO.

Esclusione sicura dai circuiti commerciali

Garantiamo il tempestivo trattamento del materiale conferito, attraverso un percorso costantemente monitorato, per un’efficace esclusione dai circuiti commerciali. Rilasciamo su richiesta un certificato di avvenuta distruzione da esibire alle autorità competenti in caso di distruzioni fiscali di magazzino e/o merce sottoposta a sequestro.

Il Futuro Sostenibile

“La Terra non è un’eredità ricevuta dai nostri Padri,
ma un prestito da restituire ai nostri figli”

Con un quarto della popolazione mondiale a rischio povertà ed esclusione sociale, un terzo di tutto il cibo prodotto nel mondo si perde o finisce in discarica. Ma non solo. Ogni anno per produrre il cibo non consumato si impiegano 250 miliardi di m3 di acqua, si utilizza il 30% della superficie agricola mondiale e si rilasciano 3,3 miliardi di tonnellate di gas climalteranti. Le conseguenze economiche dirette di questo spreco ammontano a circa 750 miliardi di dollari l’anno (fonte FAO).

 

La situazione è ancor più preoccupante se pensiamo che l’overshoot day, giorno in cui si esauriscono i beni naturali che il pianeta è in grado di rigenerare in un anno viene eroso velocemente infatti quando l’azienda ha iniziato la propria attività di recupero a fini energetici, era il 25 settembre, nel 2019 è arrivato al 29 luglio; questo vuol dire che in appena 10 anni abbiamo eroso quasi il 17% delle risorse messe a disposizione dalla terra.

C’e’ quindi l’assoluta necessita’ di perseguire delle politiche ecologiche rinnovabili attraverso attività mirate al recupero delle risorse esistenti contribuendo ad alleggerire l’attuale sfruttamento delle risorse del pianeta senza tralasciare uno sviluppo sostenibile e la crescita dei territori.

 

Ecopartner crede fermamente nel consumo consapevole e per questo che si è fatta promotrice di varie campagne di sensibilizzazione sugli sprechi alimentari fra cui la partecipazione al progetto europeo I-REXFO volte a indicare la corretta filiera dell’uso degli alimenti e solo in ultima istanza il recupero energetico.

 

L’attività della Ecopartner è la perfetta attuazione di un modello di economia “Circolare” ecologica e sostenibile, applicato in ambito agro-alimentare in quanto, con il suo lavoro, un alimento, che per varie ragioni non può più essere consumato (es. motivi di natura commerciale, confezionamento, scadenza, stoccaggio, ecc,) viene indirizzato alla produzione di biogas-biometano e quindi energia elettrica, termica e combustibili, ottenendo in pratica da un rifiuto una risorsa.

 

Ecopartner opera nel pieno rispetto delle norme ambientali vigenti. Nessuna fase di lavorazione prevede l’utilizzo di sostanze chimiche e non vengono prodotte emissioni inquinanti.

  • Biodigestione

  • Imballaggi recuperati

  • Altro

0%

Prodotti finiti destinati ad impianti di biodigestione

Grazie ad un virtuoso percorso di recupero (dalla raccolta, al trasporto, alla separazione delle diverse componenti) siamo capaci di ridare nuova vita a oltre il 86% di tali rifiuti.

0%

Imballaggi recuperati

0%

Altro

Solo uno scarso 14% del materiale ritirato prende la via dello smaltimento.